Benvenuto nella Rete Civica del Comune di Ventimiglia - clicca per andare alla home page
Città di Ventimiglia:  Piazza della Libertà 3, 18039 Ventimiglia  Telefono 01842801  Fax 0184352581 Posta elettronica certificata  P.IVA/CF 00247210081
cerca nel sito
motore di ricerca

Pubblicazioni della Civica Biblioteca Aprosiana

 

 

 

 

(DAI "QUADERNI DELLAPROSIANA" ALLA NUOVISSIMA TESTATA "APROSIANA": IN FINE DI PAGINE L'INDICE GENERALE CRONOLOGICO DELLE PUBBLICAZIONI)

 

La Biblioteca Aprosiana conta oramai una variegata e ventennale tradizione nell'editoria volta alla valorizzazione del suo patrimonio e allo studio della cultura barocca.

 

Il primo risultato si ebbe nell'anno 1981 quando, ricorrendo le celebrazioni per il trecentenario della morte del fondatore, fu prima pubblicata l'opera miscellanea L'Aprosiana di Ventimiglia una biblioteca pubblica del '600 - Catalogo di alcune edizioni rare del Fondo Aprosiano e quindi (con la sponsorizzazione del Casinò di Sanremo) l'ulteriore miscellanea Il gran secolo di Angelico Aprosio in cui furono editati gli "Atti delle conversazioni aprosiane/ 28 agosto - 29 ottobre 1981" (ovvero la rassegna di interventi sulla letteratura barocca di insigni studiosi che furono parte integrante delle "celebrazioni aprosiane").

 

L'allora assessore alla cultura Gaspare Caramello, visto il successo dell'iniziativa, propose quindi al Prof. B. Durante, che aveva affiancato l'ormai dimissionaria bibliotecaria dott. Serena Leone Vatta nella cura della Biblioteca come Consulente Scientifico, di dare a queste pubblicazioni una cadenza periodica sì da offrire agli studiosi sempre più interessati al grande fondo antico dell'Aprosiana una collana o quantomeno una serie di pubblicazioni periodiche su cui dare rendiconto delle proprie ricerche o da cui trarre svariate informazioni.

 

Nel 1984 vide quindi la luce il I QUADERNO DELL'APROSIANA contenente vari studi e soprattutto edizione di inediti custoditi nel fondo dei manoscritti (pubblicazione curata da Carlo Canzone e Rita Lorenzi). A questo numero seguì nel 1985 il II QUADERNO DELL'APROSIANA (titolo "Aprosio critico e morale" di Bartolomeo Durante: opera a cura di Carlo Canzone e Denise Avvantaggiati. Il III QUADERNO vide la luce nel 1985, per la cura di Carlo Canzone, contenendo l'edizione mai realizzata dall'Aprosio, e finalmente qui espletata da Emilia Biga, della Maschera Scoperta opera satirica antidonnesca di Aprosio già al centro di una lunga polemica nel '600.

 

Altri numeri seguirono ma gradualmente si abbandonò la tematica esclusivamente seicentesca per spaziare su vari argomenti anche di storia e arte contemporanea.

La perdita della settorialità della pubblicazione ne segnò la lenta fine sul morire degli anni '80: intanto il prof. Durante si era staccato dalla collaborazione ai QUADERNI impegnandosi in proprie pubblicazioni con altri editori.

 

La rinascita della pubblicazione si ebbe nel 1993 grazie all'incontro del nuovo reggente di biblioteca Ruggero Marro e del Prof. Durante: naturalmente sostenuti dall'interesse e dall'impegno dell'amministrazione comunale

In forma dapprima economica poi sempre più sofisticata, con precisa cadenza annuale, vide la luce nel 1993 il I QUADERNO DELL'APROSIANA - NUOVA SERIE sotto la svrintendenza scientifica del prof. B. Durante e la cura editoriale di Ruggero Marro.

Da allora, sotto le direttive di Marro e Durante ma ultimamente con la fattiva collaborazione di altri specialisti come G. De Miranda dell'Università di Napoli, si sono succeduti ben sette corposi numeri, ora in forma miscellanea ora di tipo monografico, che hanno creato tanto interesse, fra le Università e gli studiosi, italiani e non, che, su espressa richiesta della Sorbona di Parigi in cooperazione col francese "Centro Nazionale delle ricerche", fu richiesto al CNR italiano di attribuire d'ufficio il numero ISSN 1128-2398 alla pubblicazione QUADERNO DELL'APROSIANA NUOVA SERIE data l'importanza e rarità degli argomenti trattativi.

Il QUADERNO DELL'APROSIANA acquisì quindi i caratteri ufficiali della pubblicazione SERIALE: scientifica, non commerciale, da distribuirsi fra le varie sedi universitarie e di ricerca, italiane e non. L'amministrazione comunale patrocinò sempre con interesse il lavoro ed in particolare l'attuale assessore alla cultura dott. Rita Zanolla ha dato prova di grande sensibilità per questo crescente impegno culturale.

Il numero del 1999 con l'istituzione di un corpo redazionale, sempre sotto la sovrintendenza di B. Durante e per l'editing di R. Marro ma con la crescente collaborazione del De Miranda, ha visto un aggiustamento della veste tipografica resa più consonA alle moderne esigenze tipografiche e di catalogazione.

Dal numero, che uscirà nel prossimo inverno per l'anno 2000, il periodico della biblioteca di Ventimiglia avrà tuttavia una nuova RIVISITAZIONE per scelta unanime dell'assessorato alla cultura e del corpo redazionale.

Cadrà infatti la vecchia nominazione QUADERNO DELL'APROSIANA che ha talora causato qualche fraintendimento e "nascerà" (ma sarà sempre la fruttuosa prosecuzione, sotto le stesse guide, di una creatura già ben ramificatasi nella cultura italiana e non) la "APROSIANA" (rivista di studi sul barocco, necessariamente con nuovo umero seriale): la non facile scelta di mutare il nome della rivista è motivata dal fatto che la ricerca informatica di un singolo lemma è assai più semplice di quella di una frase, specie se vi si contiene un termine ormai abusato come quello di QUADERNO che a volte, a seconda degli enti culturali diversi che lo gestiscono, può esser inteso come opera casuale e non seriale o come miscellanea dal titolo di QUADERNO, con la conseguenza di un certo rallentamento nei processi di indagine e di classificazione.

Gli aggiornamenti di questa pagina WEB riporteranno, appena edito il numero del 2000 (I dell'APROSIANA) l'indice dei contributi pubblicati su tutti i numeri del periodico della biblioteca, distinguendo sempre fra VECCHIE SERIE, NUOVA SERIE e finalmente APROSIANA destinata a proporsi con una numerazione progressiva che riparte dal n. 1, appunto quello dell'anno 2000 (naturalmente l'indice dei contributi sarà proposta anche e soprattutto all'interno dell'opera a stampa).

Per informazioni, ricevere la rivista, documentarsi sulla possibiltà di contribuirvi basta scrivere o telefonare alla Segreteria della Biblioteca [18039 - Ventimiglia (IM), via Garibaldi 10 - tel 0184/351209

 

PUBBLICAZIONI DI ARGOMENTO BAROCCO EDITE A CURA DELLA BIBLIOTECA APROSIANA DAL 1981 AD OGGI:

 

******

 

PUBBLICAZIONI DELLE CELEBRAZIONI APROSIANE [DA CONSIDERARE MATRICI DEL FUTURO PERIODICO DELL'APROSIANA]

 

L'APROSIANA DI VENTIMIGLIA, UNA BIBLIOTECA PUBBLICA DEL SEICENTO [numero unico/ anno 1981]

 

S. LEONE VATTA, L'intellettuale Angelico e la sua Biblioteca, p.9

 

B. DURANTE, Le buone ragioni della morale (la vanità, il vizio, la donna-femmina nell'opera di A. Aprosio), p. 39

 

E. VIOLA, Ventimiglia nel '600. Vita di un baluardo di confine, p.55

 

B. CORTI, Riflessione storica sul Seicento, p.81

 

[B. DURANTE a cura di], Bibliografia aprosiana, p. 93

 

[S. SEONE VATTA a cura di], Catalogo della mostra di alcune edizioni rare del fondo antico della Biblioteca Aprosiana, p. 102

 

IL GRAN SECOLO DI ANGELICO APROSIO

ATTI DELLE CONVERSAZIONI APROSIANE 29 AGOSTO - 29 OTTOBRE 1981

[numero unico/ anno 1981]

 

B. DURANTE, Vita e avventure letterarie di A. Aprosio, p.9

 

M. MAIRA NIRI, L'Aprosio e la stampa a Genova nel seicento, p.29

 

G. BUSETTO, La leggenda erudita di sara Copio Sullam, letterata del ghetto di Venezia, p.45

 

A. OMODEO, Il ruolo sociale della donna italiana nel seicento attraverso le immagini, p.67

 

A. IDA FONTANA, Rapporti epistolari italiani ed europei di Angelico Aprosio, p.81

 

D. CONRIERI, Aspetti della narrativa ligure del seicento, p.95

 

A. FRANCA BELLEZZA, Fra classici greci e latini al tempo dell'Aprosio: il contributo della tipografia, p.109

 

G. BENZONI, Un'ancora di salvezza per l'intellettuale del seicento: l'accademia, p.135

 

S. FOGLIA, Il seicento, secolo di astrologi, p. 149

 

APPENDICE (a cura di B. DURANTE): le opere aprosiane brevemente commentate, p.163

 

******

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - MISCELLANEA DI STUDI [VECCHIA SERIE I/1984]

 

ANTONIA IDA FONTANA, Il P. Aprosio e la morale del '600 - Note in margine a 4 grilli inediti, p.9

 

ANNA MARIA MIGNONE, Un inedito del Seicento della Civica Biblioteca Aprosiana di Ventimiglia: la Consolatoria al s. J. M. Cavana en la muerte de su padre di Juan Pablo Martir Rizo, p.41

 

B. DURANTE, Vita ed opere di Domenico Antonio Gandolfo l'"Epigono" (per un riconoscimento del secondo bibliotecario dell'Aprosiana), p.63

 

N. CALVINI, L'incisione di Gio. Mattia Striglioni per la Biblioteca Aprosiana, p.93

 

A. CAPANO, Testi di semitistica del XVII secolo appartenenti all'Aprosiana, p.95

 

F. TOSO, La fama, la morte, l'eternità. Un tema "sommerso" nella poesia di Gian Giacomo Cavalli, p.99

 

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - "APROSIO CRITICO E MORALE" [VECCHIA SERIE II/1985]

 

B. DURANTE, "Per il gran Marino e il suo Adone": frate Aprosio da Ventimiglia e le tecniche di una critica barocca, p.11

 

B. DURANTE, Aprosio e le ambiguità della morale (Padre A. Aprosio da Ventimiglia, G. Parini e l'evirazione), p.45

 

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - [VECCHIA SERIE III/1987]

 

[Antologia di poesie liguri-intemelie di autori contemporanei - a cura di C. Canzone]> nota: la pubblicazione fu progettata anche nell'ipotesi, tuttavia da finalizzare tuttora, di collegare la forte tradizione dialettologica contemporanea al recupero di opere di testi, editi e non in vernacolo, del XVII secolo

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - [VECCHIA SERIE IV/1989]

 

E. BIGA, Una Polemica antifemminista del '600 [contiene l'edizione critica della già inedita aprosiana La Maschera Scoperta di Filofilo Misoponero in risposta all'antisatira di D.A.T. scritta contro la Satira Menippea al Sig. Francesco Buoninsegni]

 

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - [VECCHIA SERIE IV/1990]

 

A. ARTUSO, Storia del restauro architettonico dei monumenti di Ventimiglia Alta

 

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - NUOVA SERIE I/ 1993

 

B. DURANTE; Angelico Aprosio il Ventimiglia: le "carte parlante derudite librarie" [edizione critica parziale dello Scudo di Rinaldo II e di lettere di corrispondenti di Aprosio],

 

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - NUOVA SERIE II/ 1994

[2 volumi]

primo volume:

 

G. PALMERO, "Quidam infans torquebat oculos, unde iudicatus est habere vermes" (un manoscritto mutilo dell'Aprosiana), p.7

 

B. DURANTE, Il ritratto aprosiano di Carlo Ridolfi conservato nella Biblioteca intemelia (note in calce all'evoluzione della "Libraria" ed alle sue valenze iconografiche), p.23

 

F. ZARA, Credenze popolari nella Francia nord-orientale di fine XV secolo nelle pagine di un manoscritto anonimo, p. 54

 

PIER DELLE VILLE, Diffusione del Cristianesimo in Giappone, p.69

 

R. CAPACCIO, Le vie di comunicazione in età moderna fra Genova e la pianura padana, p.75

 

secondo volume:

 

D. BONANNO (a cura di): Antico fondo Civica Biblioteca Aprosiana, pubblicazione elenco volumi contrassegnati con la lettera D

 

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - NUOVA SERIE III/ 1995

[miscellanea di studi in onore di Pier Delle Ville]

 

PIER DELLE VILLE, Il giardino di Frate Angelico: dal tabacco al tè, p.1

 

PIER DELLE VILLE, Favorino di Arles: il geniale criptorchide (convergenze di carattere e di studi eruditi fra un retore celtico-romano ed A. Aprosio), p.9

 

PIER DELLE VILLE, L'opera scientifica di Carlo Ruini ("fondamentale contributo di fine 500 allo sviluppo della medicina veterinaria moderna"), p.17

 

B. DURANTE, Note in margine a il Malmantile Racquistato di Lorenzo Lippi, p.30

 

D. BONANNO (a cura di): Antico fondo Civica Biblioteca Aprosiana, pubblicazione elenco volumi contrassegnati con la lettera E

 

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - NUOVA SERIE IV/ 1996

[miscellanea di studi in onore di Mario Damonte: edizione stampata anche su floppy allegato]

 

E. NANNI, "Magia damore e vizio di sensualità nei capelli ornati o sciolti delle donne" (l'influsso di Publio Ovidio Nasone sulla cultura barocca dei "crin di femmina audace": il caso di A. Aprosio), p. 9

 

B. DURANTE, Leggere i rari volumi dell'improbabile o dell'impensabile: una ricerca possibile all'Aprosiana di Ventimiglia, p. 30.

 

 

QUADERNO DELL'APROSIANA - NUOVA SERIE V/ 1997

 

G. DE MIRANDA, I volti molteplici della cortigiana virtù. Per un "portrait masqué" di Giambattista Basile nella sua prima maturità (1606 - 1612), p.7

 

A. ZENCOVICH, Cronoprostasi & C. (A proposito di predizione e previsione scientifica nell'età della Controriforma), p.21

 

B. DURANTE, Ventimiglia d'Aprosio: Religio urbis...Cultus Loci Amoeni...ad Otium Negotiosum Petendum..."..., p.35

 

 

QUADERNO DELLAPROSIANA - NUOVA SERIE VI/ 1998

[miscellanea di studi barocchi/2 e atti delle opere di restauro e valorizzazione di un edificio religioso del XVII secolo: lex convento di S. Antonio Abate di Ventimiglia]

 

[miscellanea di studi barocchi/2]

 

B. DURANTE, Contributo "eretico" allecdotica della Rosalinda di Bernardo Morando: le due possibili letture di un romanzo barocco, p.7

 

A. ZENCOVICH, Il manuale di Padre Eliseo Masini e la secolarizzazione dellattività del Santo Uffizio nel corso del Seicento in Italia, p.59

 

[atti delle opere di restauro e valorizzazione di un edificio religioso del XVII secolo: lex convento di S. Antonio Abate di Ventimiglia]

 

SUOR M. PRADOVERA, Le "Gianelline" a Ventimiglia, p. 27

 

I. BERRINO, Centro Polivalente di Servizi Sociali a Ventimiglia Alta, p.29

 

C. FUSCONI, Il ruolo della Soprintendenza per i Beni Ambientali ed Architettonici della Liguria nei lavori di restauro e valorizzazione dellex complesso conventuale delle Canonichesse Lateranensi a Ventimiglia, p.33

 

Esperienze di intervento archeologico nellarea dellex Convento delle Canonichesse Lateranensi a Ventimiglia, p.33

D. GANDOLFI - G. P. MARTINO, I Relazione preliminare

A. M. CASTELLI - D. VENTURA, II Lo scavo archeologico

 

M. CARMEN LANTERI, Intervento di riqualificazione della struttura per servizi sociali in unala dellex Convento delle Canonichesse Lateranensi, p.42

 

A. GIACOBBE, Un felice restauro: Ventimiglia e SantAntonio Abate, p.51

 

E. VIOLA, Un "Giardino dei Semplici" presso il Convento delle Suore dellOrto, p.56

 

 

QUADERNO DELLAPROSIANA - NUOVA SERIE VII/ 1999

 

B. DURANTE, I segni della fede e della morte (Patologie di massa, sanità laica e religiosa: "i pellegrinaggi devozionali della guarigione" nel Ponente ligure tra i secoli XIV e XIX), p.11

 

G. DE MIRANDA, Alla ricerca di sapienti lettori/ Il Fuggilozio di Tommaso Costo ed il suo progressivo passaggio tra Napoli e Firenze da "libro a penna" a testo a stampa, p.41

 

M. BRINDICCI, Epos e romanzi tradotti nel libro di teatro a Napoli nel XVII secolo, p.57

 

S. TRAVI, Immagini di festa nella Napoli dAncien Régime: alcune considerazioni critiche, p.73

 

M. DE APOLLONIA, Lopera e gli scritti di G. F. De Marini di Taggia missionario gesuita in estremo oriente, p.93

 

A. ZENCOVICH, La vendetta del maiale (piccola cronaca del secolo XVII), p.101

 

 

ANNATA 2001

[Curatori: Bartolomeo Durante - Girolamo de Miranda]

SOMMARIO


Il gioco segreto.

Studi e documenti sulla cultura italiana tra XVI e XVII secolo in memoria

di Giorgio Fulco

 

Rita ZANOLLA, Presentazione????11

 

Il gioco segreto ????pag.11

 

Girolamo DE MIRANDA, La notte. Lepistolario di Vincenzo Armanni

 

"scrittore allo scuro" (1608-1684)????pag.17

 

Vincenzo DOLLA, Un inedito di Scipione de Monti. La Corona di sette sonetti allIll.mo et Ecc.mo Don Pietro Girone Duca di Ossuna et Viceré di Napoli????pag.37

 

Francesco GUARDIANI, Marino lirico. Lapertura di Madriali e

 

canzoni????pag.51

 

Maria Teresa IMBRIANI, Una presunta fonte di John Milton. LAdamo caduto, tragedia sacra di Serafino della Salandra????pag.77

 

Gian Piero MARAGONI, Sonetti a doppio fondo. Foscolo, Leopardi e qual­che loro antica fonte????pag.85

 

Pierantonio FRARE, Marino al Cannocchiale????pag.97

 

 

Bartolomeo DURANTE, Angelico Aprosio e la sublimazione della oratoria sacra in manifesti eruditi di moralismo controriformista. La letteratura gio­cosa e devasione quale ricreazione etica da ogni degrado comportamentale ed utile chiave daccesso alle gratificazioni dell otium-negotiosum ????pag.109

 

Assunta TIRRI, Canzone sulla Ragion di Stato di Tommaso Stigliani a Raffaello della Torre????pag.127

 

Gino Leonardo Di MITRI, Le ricerche su Matteo Tafuri, mago ed eretico salentino. Bilancio degli studi recenti????pag.147

 

 

 

Enrica STENDARDO, Francesco Imperato e i Lincei. Con alcune lettere inedite????pag.159

 

 

Nunzio RUGGIERO, Unepistola a Pietro Lasena. Per una storia delle rela­zioni erudite tra Roma e Napoli negli anni trenta del Seicento????pag.169

 

 

Oreste TRABUCCO, Barbieri e fisici. Un documento sullo status della medi­cina nella Napoli barocca ????pag.195

 

Viviana FARINA, <<Unica spes mea Iesus post Iesum Virgo Maria>>. Affinità elettive tra un mecenate ed un pittore, Marcantonio Doria e Giovan Bernardino Azzolino????pag.211

 

Rodney PALMER, Bizzarria in Italian Literature on Art from Vasari to De Dominici????pag.231

 

Antonio ZENCOVICH, I morti difensori dei vivi. "L' assalto degli spettri" in un dipinto secentesco delloratorio dei Rossi a Taggia ed il Trattato del­laltra vita et dello stato dellanima in essa di Luca Pinelli da Melfi????pag.267

 

 

Monica BRINDICCI, La pedagogia del teatro. Regole e prassi per una civi­le conversatione drammatica????pag.299

 

 

Fabrizio FIASCHINI, Negotium diaboli. Approcci, valutazioni e ipotesi di ricerca intorno al rapporti tra Chiesa post-tridentina e professionismo dello spettacolo????pag.309

 

 

Lucio TUFANO, I testi per musica di Andrea Penucci. Prime ricognizioni????pag.329

 

 

Explicit


Gabriele FRASCA, Orologio ad acqua????pag.349

 

Norme per i collaboratori ............ pag.351

 

 

 

 

 

 

 

ANNATA 2002
[Direttore: Bartolomeo Durante
Comitato Scientifico: Stefania Mason, Saverio Ricci, Pierroberto Scaramella, Franco Vazzoler.

Comitato di Redazione: Linda Borean, Girolamo de Mirando (caporedattore), Oreste Trabucco, Lucio Tufano.

Segretario di Redazione: Ruggero Marro]

 

 

SOMMARIO


Presentazione????pag.7

 

 

Contributi aprosiani

 

Maurizio SLAWINSKI, Gli affanni della letteratura nella corrispon­denza di Giudubaldo Benamati ad Angelico Aprosio (1629-1652) ? ? ? ?pag.11 >>

 

Saggi critici


Carlo CARUSO, Saggio di commento alla Galeria di G. B. Marino:

I (esordio) e 624 (epilogo) ............ pag.71 7

 

Clizia CARMINATI, Alcune considerazioni sulla scrittura laconica nel Seicento............ pag.91

 

Bartolomeo DURANTE, Antonino Mirello Mora, accademico della Fucina di Messina, e lArcadio liberato. I............ pag.113

 

Andrea DE PASQUALE, La biblioteca barocca dei duchi di Savoia tra

celebrazione familiare, politica, erudizione e scienza............ pag.127

 

Linda BOREAN, <<Desegni e stampe de rame>>. La collezione grafica

di Gaspar Cherchel, mercante tedesco nella Venezia del Seicento ............ pag.155 >> 155

 

 

 

Contrappunti storici e letterari

 

Antonio ZENCOVICH, <<..Et cum nollet veritatem fateri...>>. Didattica della tortura nei Theoricae et Praxis interrogandorum reorum libri quatuor di Flaminius Chartarius (1600) ............ pag.181

 

Recensioni

 

Francesco GIAMBONI, Bibliografia delle opere a stampa di Giam­battista Marino, Firenze, Leo S. Olschki, 2000 (Carlo Caruso) ............ pag.201

 

Francisco RICO, Il romanzo picaresco e il punto di vista, a c. di Antonio Gargano, Milano, Bruno Mondadori, 2001 (Clizia Carminati) ............ pag.204

 

Robert S. DOMBROSKI, Gadda e il Barocco, Torino, Bollati Boringhie­ri, 2002 (Elena Pousché) ............ pag.209

 

Renata DAGOSTINO, Impegno intellettuale e pratica della poesia in Onofrio Riccio, Napoli, Libreria Dante & Descartes, 2000 (Sergio Russo) ............ pag.211

 

Enrica STENDARDO, Ferrante Imperato. Collezionismo e studio della natura a Napoli tra Cinque e Seicento, Napoli, Accademia Pontania­na, 2001 [<<Quaderni dellaccademia pontaniana>>, 31] (Girolamo de Miranda) ............ pag.214

 

Maria Antonietta VISCEGLIA, La città rituale. Roma e le sue cerimonie in età moderna, Roma, Viella, 2002 (Maria Conforti) ............ pag.215

 

Marco SANTORO, Libri edizioni biblioteche tra Cinque e Seicento, Manziana, Vecchiarelli, 2002 (Girolamo de Miranda) ............ pag.216

 

 

Stefano VILLANI, Il calzolaio quacchero e il finto cadì, Palermo, Sellerio, 2001 (Elena Pousche) ............ pag.217

 

Linda BOREAN, La quadreria di Agostino e Giovan Donato Correggio nel collezionismo veneziano del Seicento, Udine, Forum, 2000 (Loredana Lorizzo) ............ pag.219

 

Isabella CECCHINI, Quadri e commercio a Venezia durante il Seicento.

Uno studio sul mercato dellarte, Venezia, Marsilio, 2000 (Linda

Borean) ............ pag.219 >> 221

 

Note

 

Monica BRINDICCI, Alcune considerazioni su In scena e in pagina.

Editoria e teatro in Europa tra XVI e XVIII secolo di Roger Chartier............ pag.227

 

Viviana FARINA, A proposito di Una lunga notte di Antonella Cilento............ pag.233

 

Isabella CECCHINI, Osservazioni su Fondamenta dei vetrai. Lavoro, tecnologia e mercato a Venezia tra Sei e Settecento di Francesca Trivellato............ pag.239

 

Libreria

 

Pubblicazioni della Biblioteca Aprosiana............ pag.249

 

Norme per i collaboratori ............ pag.257

 

 


Feed RSS Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra  Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra  sito internet validato wcag wai a    :: accessibilità  :: access key  :: mappa del sito  :: privacy  :: note legali ::  scegli la modalità Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato

utenti connessi utenti connessi: 69    utente sei il visitatore n°6369219 dal 1 gennaio 2010     Rete civica realizzata da Progetti di Impresa srl © 2008