Mont de Mules - Comune di Ventimiglia

MENU ITA | Le 9 tappe | Mont de Mules - Comune di Ventimiglia

Tappa 1 - La Turbie
Tappa 2 - Beausoleil
Tappa 4 - Roquebrune
Tappa 3 - Mentone
Tappa 5 - Ventimiglia
Tappa 6 - Ventimiglia
Tappa 7 - Ventimiglia
Tappa 8 - Ventimiglia
Tappa 9 - Ventimiglia

Il Mont des Mules

Prima della costruzione della via Iulia Augusta: un "castellaro" fortificato, testimone dell'occupazione dei rilievi liguri.
Prima della creazione della via Iulia Augusta, nel 13-12 a. C., la costa era percorsa da un itinerario che alcuni autori antichi chiamavano la "via Erculea". Non era una strada in senso stretto e non si sa nulla del suo tracciato, che senza dubbio era quasi identico a quello della
successiva via Iulia Augusta che passava a nord del sito. Il pericolo arrivava quasi sempre dal mare e quindi era importante la vista sul Mediterraneo e sul porto di Hercule Monoïkos, dove oggi sorge Monaco.
Il Mont des Mules è un tipico esempio della forma più visibile dell'ambiente protostorico tardivo: i siti fortificati sui rilievi, che si moltiplicano a partire dal 250 a.C.
L'imponente fortificazione ad arco di cerchio in pietra secca, delimita un perimetro di circa 6.000 m2; all'interno non vi sono tracce certe d'insediamenti. E' probabile che le abitazioni si trovassero principalmente sui declivi a sud e al di fuori della cinta. Il sito, occupato dal III secolo a.C., è stato abbandonato al più tardi all'epoca della conquista romana.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Mont de Mules