FESTA DI CHIUSURA DI “VENTIMIGLIA D’ESTATE”: ATTIVITÀ ED ESCURSIONI PER PIÙ DI 400 BAMBINI - Comune di Ventimiglia

Comunicati stampa - Comune di Ventimiglia

FESTA DI CHIUSURA DI “VENTIMIGLIA D’ESTATE”: ATTIVITÀ ED ESCURSIONI PER PIÙ DI 400 BAMBINI

  •   
  • FESTA DI CHIUSURA DI “VENTIMIGLIA D’ESTATE”: ATTIVITÀ ED ESCURSIONI PER PIÙ DI 400 BAMBINI
  • FESTA DI CHIUSURA DI “VENTIMIGLIA D’ESTATE”: ATTIVITÀ ED ESCURSIONI PER PIÙ DI 400 BAMBINI Sei squadre di bambini che tra risa e allegria hanno svolto una competizione sportiva di corsa coi sacchi, giochi con la palla, tiro della corda: così si è conclusa l’esperienza estiva del servizio estivo comunale. Questa mattina ai Giardini pubblici Tommaso Reggio a Ventimiglia si è tenuta la festa di chiusura Di “Ventimiglia d’Estate”: più di 400 bimbi hanno partecipato alle attività organizzate dalle varie associazioni che hanno dato vita al servizio di intrattenimento educativo estivo con il sostegno del Comune di Ventimiglia. Il Sindaco Enrico Ioculano e l’Assessore Vera Nesci sono andati a salutare i bambini e a vedere l’allestimento, che ha interessato grande parte dei giardini, delle foto di tutte le attività che hanno svolto i ragazzi: dal rafting alle escursioni in montagna cavallo e a piedi, dai laboratori di ceramica a quelli di agricoltura. “Sono particolarmente soddisfatta perché c'è stata una buona risposta: in totale hanno partecipato 400 ragazzi. Abbiamo raggiunto nuovi mini progetti come 'Secchiello stop' dell’Associazione “Informare” volta a sensibilizzare i più piccoli al rispetto dell’ambiente e degli animali” ha dichiarato l’Assessore ai Servizi Sociali Vera Nesci. “Puntiamo a offrire ogni anno una qualità migliore, e grazie all’ottimo lavoro delle associazioni devo dire che il risultato è assicurato” ha aggiunto il Sindaco Enrico Ioculano. “Dalle immagini abbiamo potuto conoscere i progetti che i bambini hanno portato a termine in questi mesi. Hanno svolto attività altamente educative e divertenti, e hanno conosciuto i luoghi cardini della nostra città: dal Forte dell’Annunziata, dove hanno partecipato a laboratori e a cacce al tesoro storiche, al Museo dei Balzi Rossi, dalla campagna alla montagna per terminare al mare, insomma si sono immersi nella conoscenza del nostro territorio, primo passo per imparare ad amarlo e rispettarlo sin da piccoli”.
  • categoria: Sindaco , Sindaco
Pubblicato il 
Aggiornato il