DIVIETO DI CONSUMO, SOMMINISTRAZIONE E VENDITA DI BEVANDE ALCOLICHE E SUPERALCOLICHE PER PREVENIRE E CONTRASTARE IL DEGRADO URBANO, TUTELARE LA SICUREZZA E L'INCOLUMITÀ PUBBLICA - Comune di Ventimiglia

Comunicati stampa - Comune di Ventimiglia

DIVIETO DI CONSUMO, SOMMINISTRAZIONE E VENDITA DI BEVANDE ALCOLICHE E SUPERALCOLICHE PER PREVENIRE E CONTRASTARE IL DEGRADO URBANO, TUTELARE LA SICUREZZA E L'INCOLUMITÀ PUBBLICA

  •   
  • DIVIETO DI CONSUMO, SOMMINISTRAZIONE E VENDITA DI BEVANDE ALCOLICHE E SUPERALCOLICHE PER PREVENIRE E CONTRASTARE IL DEGRADO URBANO, TUTELARE LA SICUREZZA E L'INCOLUMITÀ PUBBLICA
  • DIVIETO DI CONSUMO, SOMMINISTRAZIONE E VENDITA DI BEVANDE ALCOLICHE E SUPERALCOLICHE PER PREVENIRE E CONTRASTARE IL DEGRADO URBANO, TUTELARE LA SICUREZZA E L'INCOLUMITÀ PUBBLICA Al fine di prevenire e di eliminare pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana e contrastare il consumo eccessivo di alcolici per evitare il verificarsi di episodi che disturbano la quiete e la sicurezza dei cittadini, è stata pubblicata un’ordinanza sindacale che vieta temporaneamente, sino a nuove disposizioni - in tutti i giorni della settimana e in tutto il territorio comunale di consumare bevande alcoliche e superalcoliche nelle aree pubbliche, ad eccezione di quelle autorizzate, quali i pubblici esercizi di somministrazione (bar, ristoranti, ecc.), i locali di spettacolo e intrattenimento, le manifestazioni pubbliche e simili, - dalle ore 2 alle ore 6 di somministrare bevande alcoliche e superalcoliche ad eccezione dei locali da ballo, per i quali ultimi si rimanda alla vigente legislazione, - dalle ore 19:30 alle ore 6 di vendere per asporto bevande alcoliche e superalcoliche da parte di tutti gli esercizi commerciali del settore alimentare, compresi quelli per la vendita/somministrazione in appositi locali mediante distributori automatici, dei Pubblici Esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, dei Pubblici Esercizi ex articoli 86 e 88 TULPS (quali sale da gioco e raccolta scommesse), degli artigiani del settore alimentare (quali Kebab, take away, piadinerie, rosticcerie-friggitorie da asporto, gastronomie, pizzerie d’asporto, gelaterie, pasticcerie) e comunque chiunque risulti legittimato e/o autorizzato alla vendita al dettaglio anche se inserito all’interno di altre attività prevalenti (cinema, hotel o altre strutture ricettive, circoli privati ecc. …) Questa decisione è stata presa previo consenso delle associazioni di categoria locali, in base alla relazione della Questura di Imperia del 6.10.2017 e della nostra Polizia Locale su episodi di ubriachezza molesta, in seguito a segnalazioni da parte dei cittadini su disturbo della quiete, schiamazzi e inquinamento acustico, in particolare nelle ore serali e notturne nonché del gestore del servizio di igiene urbana che effettua quotidianamente la raccolta di bottiglie, cocci di vetro e simili abbandonati impropriamente; l’ordine e la sicurezza sono elemento fondamentale per la qualità della vita delle persone e del territorio ed è volontà dell’Amministrazione garantire il sereno e ordinato vivere civile.
  • categoria: Sindaco , Sindaco